I nostri consigli per una guida sicura di notte

Da Federico Cristalli • Pubblicato il 12 Gen 2021 in Consigli

Nessun commento

Ci sono diversi motivi che possono indurti a guidare di notte. In inverno, ad esempio, il sole tramonta presto e capita spesso di trovarsi al volante in pieno pomeriggio con una condizione di buio paragonabile a quella notturna. Molti automobilisti inoltre scelgono la notte come orario di partenza per le vacanze nella speranza di evitare il traffico. Per non parlare di tutte quelle altre “cause”, dai turni di lavoro alla movida (ahimè, non in quest’epoca di coprifuoco) che ci mettono in condizione di dover prendere il volante nelle ore di buio. Tuttavia, guidare di notte può essere maggiormente pericoloso: la vista è ridotta ed è quindi più difficile anticipare i vari pericoli.

Leggi l’articolo e scopri i nostri consigli per una guida sicura di notte!

 

Assicurati che i fari funzionano bene e falli aggiustare se necessario

Una delle prime cose da controllare è la condizione dei fari per aiutarti a guidare correttamente. Devi stare attento e assicurarti che le tue lampadine siano abbastanza forti da durare l’intero viaggio. I fari devono essere regolati in modo da non interferire con gli altri guidatori ma anche in modo da illuminare bene la strada. Pertanto non dovrebbero essere né troppo alti né troppo bassi.

Prepara il veicolo nel suo insieme

Certo, prendersi cura della propria auto è fondamentale anche se si deve guidare durante il giorno. Di notte, è importante controllare che tutte le ottiche dei fari siano in buone condizioni. Ricorda inoltre di lavare gli specchietti e il parabrezza anteriore e posteriore per garantire una visibilità ottimale su strada.

Prendi la strada completamente riposato

Anche se ti convinci di non essere stanco, il corpo è abituato a rilassarsi naturalmente durante la notte. Quindi assicurati di essere abbastanza riposato per metterti in viaggio. Si consiglia di dormire qualche ora prima del viaggio ma anche di non consumare un pasto troppo pesante. La digestione aumenta la fatica e quindi aumenta il rischio di sonnolenza durante la guida. Non esitate ad aprire il finestrino ogni tanto per prendere una boccata d’aria fresca e rivitalizzarvi.

Fai attenzione ai segni di stanchezza

Per evitare spiacevoli conseguenze, è importante stare attenti ai segnali che indicano che stai per addormentarti. Se fatichi a tenere gli occhi aperti, sbadigli molto spesso, le spalle sono doloranti o il collo è teso, è ora di smettere. Ai primi segni di stanchezza, è consigliabile fermarsi per almeno 20 minuti, tempo per recuperare forze ed energie.

Aumenta la distanza di sicurezza dalle altre auto

Sebbene sia importante mantenere le giuste distanze di sicurezza quando è giorno, è ancora più importante farlo di notte. È anche consigliabile aumentare queste distanze quando è buio perché la tua visibilità è notevolmente ridotta anche con l’aiuto dei tuoi fari. Per capire meglio la strada e reagire agli imprevisti che possono presentarsi, è fondamentale mantenere una distanza sufficiente dalle altre auto.

 

Lasciate un commento

Il vostro indirizzo di posta elettronica non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *