Zona gialla, arancione e rossa. Spostamenti in auto: chi può salire in macchina?

Da Federico Cristalli • Pubblicato il 29 Gen 2021 in Attualità

Nessun commento

Quello degli spostamenti è un tema sempre piuttosto caldo e costantemente soggetto a modifiche da parte del Governo. Sappiamo che nelle zone arancioni non ci si può spostare al di fuori del confine del proprio comune mentre nelle zone gialle sì, al contrario delle zone rosse in cui non è consentito nemmeno uscire di casa se non per situazioni di prima necessità. Tuttavia persiste ancora una certa confusione tra i cittadini e, tra le tante domande che ci si pone, ci sono anche queste: quante persone posso portare in auto? Serve o non serve la mascherina all’interno del mezzo? Posso trasportare persone non conviventi?

È possibile viaggiare nella stessa vettura anche con amici e persone non conviventi, ma è sempre obbligatorio indossare la mascherina e mantenere la distanza di sicurezza. Vediamo di seguito le regole previste dal Governo.

Distanziamento sociale anche in auto

Come fa sapere il Governo, le regole del distanziamento sociale valgono anche all’interno delle automobili – a prescindere dal colore a cui appartiene la regione in cui ci si trova – e proprio per questo motivo non è in alcun caso possibile riempire tutti i posti a sedere.

Precisato questo, secondo quanto si legge dalle linee guida divulgate dall’Esecutivo, nella stessa auto è possibile viaggiare anche con amici e persone non conviventi a patto che tutte le persone all’interno dell’abitacolo portino la mascherina- come riportato sopra – e mantengano la distanza di sicurezza. Questo obbliga, quindi, a non poter occupare il posto del passeggero vicino al conducente e a rimanere distanziati nei posti dietro, occupando così solo i posti vicino ai finestrini.

Come si legge, infatti: “Si può usare l’automobile con persone non conviventi, purché siano rispettate le stesse misure di precauzione previste per il trasporto non di linea: ossia con la presenza del solo guidatore nella parte anteriore della vettura e di due passeggeri al massimo per ciascuna ulteriore fila di sedili posteriori, con obbligo per tutti i passeggeri di indossare la mascherina.”

La deroga per familiari e congiunti

Esonerate da queste condizioni restano, tuttavia, tutte quelle persone che fanno parte dello stesso nucleo familiare o che condividono la stessa abitazione. Eccezione, poi, anche se all’interno dell’auto è stato installato un separatore fisico.

L’obbligo di indossare la mascherina – fa sapere ancora il Governo – può essere derogato nella sola ipotesi in cui la vettura risulti dotata di un separatore fisico (plexiglas) fra la fila anteriore e posteriore della macchina, essendo in tale caso ammessa la presenza del solo guidatore nella fila anteriore e di un solo passeggero per la fila posteriore.”

Lasciate un commento

Il vostro indirizzo di posta elettronica non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono indicati con *